Scoperto dalla Guardia di finanza

IGLESIAS. Titolare di officina meccanica, ha evaso il fisco per 319mila euro ma è stato individuato dalle Fiamme Gialle della tenenza di Iglesias. Le operazioni di controllo hanno evidenziato che il soggetto ispezionato, per gli anni d’imposta compresi tra il 2015 e il 2018, ha omesso la presentazione della dichiarazione ai fini di Iva, imposte dirette e Irap, omissione proseguita ai soli fini delle dichiarazioni Iva anche per l’annualità 2019, non indicando ricavi conseguiti per complessivi 318.998 euro e un’Iva pari a 62.029 euro.

L’attività ispettiva ha anche permesso di rilevare che l’evasore, per gli anni d’imposta 2017 e 2018, ha omesso di presentare la dichiarazione dei sostituti d’imposta, non effettuando il versamento delle ritenute d’acconto ai fini Irpef, operate sulle buste paga per gli stipendi corrisposti al personale dipendente, per un importo complessivo pari a 825 euro. La violazione, oltre a comportare il versamento dell’intero ammontare degli importi trattenuti, viene sanzionata con l’applicazione nei confronti del datore di lavoro della pena pecuniaria pari al 30% dell’importo non versato. La ditta verificata è stata segnalata all’Agenzia delle Entrate per il recupero delle somme dovute all’erario e la tassazione del reddito complessivo constatato attraverso le attività ispettive.

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.