Il direttore, 'oggi le divise rappresentano ponti e non confini'

(ANSA) - BARI, 30 MAR - Militari in divisa dell'Esercito italiano hanno donato oggi uova di Pasqua e giocattoli ai 37 bambini ospiti del Cara di Bari-Palese, il Centro di accoglienza per richiedenti asilo. "Le divise, oggi, rappresentano ponti e non confini, si macchiano di giochi e non di fango, non vi è difesa da dover tenere dinanzi all'irrefrenabile allegria dei piccoli richiedenti" dice il direttore della struttura, Michele Di Lorenzo.

L'iniziativa, proposta dal raggruppamento Puglia-Basilicata Task Force Regina Elena e dagli uomini del Complesso minore Bravo, è stata accolta dalla Cooperativa Auxilium, ente gestore del Cara, che ha ottenuto l'autorizzazione della Prefettura per svolgere l'evento nel rispetto delle norme Covid. "Sono eventi che creano spazi condivisi e luoghi di incontro in cui l'altro è ricchezza e non vi è lingua, cultura o pandemia che freni il desiderio di Identità comune - dice ancora Di Lorenzo - . Oggi è stato un buon giorno per questi bambini. L'infanzia, per un attimo, gli è stata restituita. Nei loro sorrisi, nei loro occhi, vediamo il futuro e ci auguriamo che siano loro, un domani costruttori di pace e di accoglienza".

Attualmente nel Cara ci sono 578 ospiti che comprendo i 23 nuclei familiari con i 37 bambini di età compresa tra gli 8 mesi e i 12 anni, provenienti da Gambia, Mali, Senegal e Costa d'Avorio. (ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.