(ANSA) - CAGLIARI, 22 SET - Cambio al vertice del Primo Reggimento Corazzato dell'Esercito.
    Il colonnello Luca Rollo lascia l'incarico: al suo posto subentra il colonello Nicola Maria Giachelle.
    Questa mattina, nel piazzale del Comando della caserma Salvatore Pisano a Teulada, alla presenza del generale di Brigata, Stefano Scanu, comandante del Comando Militare Esercito Sardegna, si è tenuta la cerimonia di avvicendamento, presenti autorità militari, civili e religiose locali, i Gonfaloni dei comuni di Teulada, Sant'Anna Arresi, Carbonia, Santadi, Villaperuccio, Piscinas, Narcao, Giba, Masainas e Tratalias e le rappresentanze delle Associazioni Combattenti la resa degli onori allo Stendardo del 1° Reggimento Corazzato e la deposizione di una corona d'alloro sul carro "L" in ricordo dei Caduti.
    Il colonnello Rollo ha tracciato un breve bilancio dei due anni trascorsi al vertice del 1° Reggimento Corazzato, durante il quale ha diretto molteplici attività di supporto a favore delle truppe in addestramento e in preparazione per le missioni all'estero. "Un lavoro complesso, difficile e impegnativo - ha detto l'ufficiale - ma svolto ogni giorno dal 1° Reggimento con grandissima generosità, professionalità ed intelligenza senza risparmio di energie". Il colonnello Rollo ha poi consegnato lo Stendardo del 1° Reggimento al colonnello Nicola Maria Giachelle che diventa così il 35/o comandante del 1° Reggimento Corazzato di Capo Teulada. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Fonte: Ansa Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.