Esenzione del ticket indebita, una persona nei guai a Capoterra.

Nell’ambito dell’azione a tutela della spesa pubblica, le Fiamme Gialle della Tenenza di Sarroch hanno individuato un uomo di Capoterra che ha indebitamente usufruito dell’esenzione dal pagamento del ticket sanitario.

Nella circostanza attenzionata, l’azione dei Finanzieri è stata orientata alla verifica della sussistenza dei requisiti previsti per non pagare il ticket sanitario, controllando la corrispondenza tra quanto dichiarato con autocertificazione riguardo la consistenza reddituale e quanto censito dalle banche dati in uso al Corpo.

L’attività ispettiva ha permesso di accertare che il soggetto controllato versava in una situazione economica non rientrante nei parametri per cui è prevista la concessione del beneficio pubblico: nel dettaglio, il reddito conseguito dello stesso avrebbe di fatto reso non accoglibile la domanda in quanto superava i limiti previsti.

Si è quindi proceduto alla contestazione della violazione, con l’applicazione della sanzione amministrativa pari a 1.401,75 euro, corrispondente al triplo del beneficio conseguito, nonché alla segnalazione alla competente A.S.L. per il recupero dell’indebito beneficio fruito corrispondente a 467,25 euro.

L’attività posta in essere rientra tra le funzioni di polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza e mira a controllare il corretto impiego delle risorse pubbliche, assicurando che l’accesso ad agevolazioni o esenzioni avvenga a favore di coloro che ne hanno effettivamente diritto e bisogno.

L'articolo Esenzione del ticket indebita, una persona nei guai a Capoterra proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.