Oliena

Il sindaco Congiu: “Reagiamo e dimostriamo unità”

Era sopravvissuto a due agguati, nel 2001 e nel 2015. Ma questa mattina all’alba Tonino Corrias, allevatore di 59 anni di Oliena,  è stato assassinato sulla porta di casa, nel centro del paese, mentri usciva per recarsi al lavoro in campagna, in località Sa Trave.

Nel primo episodio, Corrias era stato colpito al braccio e alla spalla da alcuni colpi di arma da fuoco, mentre nel 2015 alcuni proiettili avevano colpito il parabrezza dell’auto su cui viaggiava, lasciandolo però illeso. Questa mattina l’allevatore non ha avuto altrettanta fortuna. Corrias lascia la moglie e due figli.

Le indagini dei carabinieri sono coordinate dal procuratore Patrizia Castaldini e dal vice Ireno Satta.

“Fatti del genere colpiscono profondamente un’intera comunità”, ha detto il sindaco di Oliena, Bastiano Congiu. “In questi casi non bisogna lasciarsi andare allo sgomento e alla paura, ma reagire subito, dimostrando unità, stringendosi attorno a una madre e a suoi due giovani figli, che sono stati privati in modo così crudele della figura del padre”.

“Oliena è per la stragrande maggioranza un paese di persone oneste e laboriose, ma purtroppo non è immune da certi fenomeni, che si sono manifestati in passato ed anche oggi. Una comunità si dimostra tale sia nei momenti di gioia ma anche in questi terribili momenti di tristezza, per cui sono convinto che non farà mancare il giusto sostegno e vicinanza alla famiglia”.

BASTIANO CONGIU - Sindaco Oliena
Bastiano Congiu

Giovedì, 20 gennaio 2022

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.