Entro agosto 2021 vaccinare contro il Covid tutti i sardi oltre i 16 anni
L’obiettivo del Programma operativo regionale. Dal 1° marzo tocca agli over 80, divisi in due gruppi

Vaccinazione

Entro agosto 2021 tutti i sardi dai 16 anni in su dovrebbero essere vaccinati. È l’obiettivo fissato dall’Assessorato regionale della Sanità con il Programma operativo di vaccinazione anti Covid-19 (aggiornato al 19 febbraio), “salvo eventuali complessità legate ad aspetti organizzativi attualmente non ipotizzabili”.

Intanto tra marzo e aprile dovrebbe ricevere il vaccino tutti i cittadini che hanno superato gli 80 anni: dal 1° marzo via alle inoculazioni per i nati fino al 1936, da metà mese toccherà poi ai nati dal 1937 al 1941. Gli over 80 in Sardegna sono – secondo la stima fatta dalla Regione – oltre 115mila. Con loro si completa la fase 1, avviata con il personale sanitario.

Nella fase 2, tra marzo e giugno, sono state inseriti le persone estremamente vulnerabili (66mila), gli anziani tra i 75 e i 79 anni (71mila), le persone tra i 70 e i 74 anni (89mila), le persone vulnerabili under 70 (158mila), le persone tra i 60 e i 69 anni senza rischi specifici (101mila) e le persone tra i 55 e i 59 anni senza rischi specifici (58mila).

Programma regionale vaccinazioni Covid-19: i sardi divisi nelle quattro fasi

Rientrano invece nella fase 3, tra febbraio e aprile, il personale docente e non docente delle scuole (44mila persone), le forze armate e di polizia (14mila), i penitenziari (2mila), luoghi di comunità (5mila), altri servizi essenziali (58mila). Da maggio 2021 toccherà poi al resto della popolazione over 16 (554mila). Il cronoprogramma di massima prevede di terminare le vaccinazioni nel mese di agosto 2021.

Tutti i numeri vanno presi con molta prudenza: come precisa l’Assessorato nel documento, “i dati utilizzati per l’adozione delle scelte strategiche del presente piano sono gli ultimi utili disponibili e rappresentano degli ordini di grandezza”. La tabella qui sopra, ad esempio, non indica i dati reali ma stime ricavate dal dato nazionale applicato alla percentuale di popolazione della Sardegna.

Nessun dato poi – almeno in questo aggiornamento del programma – a proposito delle aree di patologia che compongono il totale delle persone “estremamente vulnerabili a prescindere dall’età” (in tutto dovrebbero essere 66.257) e delle “persone vulnerabili under 70” (158.364, secondo la stima).

I punti vaccinali sono qualificati come fissi e temporanei: quest’ultima tipologia sarà utilizzata prevalentemente per la fase 4. Nell’Oristanese due punti fissi di vaccinazione, individuati negli ospedali di Oristano e Ghilarza.

È prevista anche una campagna di sensibilizzazione. A partire dal 1° marzo, gli interessati riceveranno un sms che li inviterà a manifestare la volontà di aderire alla campagna vaccinale. Sulla base delle adesioni si procederà con le prenotazioni tramite le segreterie Cup.

Per la categoria degli over 80 che non hanno avuto la possibilità di aderire o per coloro che hanno necessità della somministrazione a domicilio, saranno disponibili canali alternativi a partire dal 1° aprile: sportelli Cup che verranno progressivamente attivati e implementati in fasce orarie specifiche; chiamata diretta da parte delle segreterie Cup sulla base delle liste; prenotazione telefonica della popolazione utilizzando il numero unico 1533, in fasce orarie dedicate, attivo anche il sabato e la domenica.

Per le vaccinazioni a domicilio potrebbe essere necessario il coinvolgimento delle Usca e dei medici di medicina generale.

(segue)

L'articolo Entro agosto 2021 vaccinare contro il Covid tutti i sardi oltre i 16 anni sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.