Ordinanza del sindaco: scuole ancora chiuse per un'altra settimana

VILLAPUTZU. Oltre mille persone, 1036 per l’esattezza, quasi un quarto della popolazione, hanno partecipato allo screening di massa che è stato effettuato col tampone molecolare nella giornata di sabato nella palestra della scuola primaria. Allo stato attuale, i dati sono parziali perché non tutti i tamponi sono stati refertati, quarantotto persone sono risultate positive. In buona parte appartengono al mondo della scuola.

Il sindaco di Villaputzu Sandro Porcu di concerto con l’Ats e le dirigenti scolastiche ha disposto con una ordinanza che a partire da domani giovedi e sino a sabato 11 dicembre compreso le attività didattiche in presenza in tutte le scuole di ogni ordine e grado sono sospese.

“La situazione è sotto stretto monitoraggio da parte di tutti gli organi competenti _ sottolinea il sindaco _. Nella giornata di giovedì saremo in grado di fornire ulteriori e più puntuali aggiornamenti. Sempre nelle prossime ore, non appena gli esiti saranno più chiari, di concerto con ATS e con le istituzioni scolastiche, verranno prese tutte le decisioni in merito all'apertura o alla prosecuzione della chiusura delle scuole”. Considerata l’emergenza non si esclude che venga organizzata un’altra giornata di screening di massa. (Gian Carlo Bulla)

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.