“Grazie al sinergico lavoro di squadra tra Brotzu, 118 e Areus il soccorso con l’eliambulanza diventa operativo 24 ore su 24. Da oggi, infatti, l’elisuperficie del Brotzu di Cagliari raddoppia il servizio e diventa attivo anche nelle ore notturne”. Con queste parole il direttore sanitario dell’Arnas Raimondo Pinna commenta l’importante traguardo. “Siamo molto soddisfatti di aver raggiunto questo ulteriore obiettivo perché ci permette di soccorrere più velocemente, in tutto il territorio regionale, le persone che hanno bisogno di ricevere un intervento sanitario urgente. Grazie all’elicottero del 118 siamo in grado di intervenire anche nelle zone più decentrate e difficili da raggiungere della nostra regione”.
“Con l’apporto e le competenze dei nostri operatori e con l’impegno e la passione di tutti gli attori coinvolti”, prosegue Pinna, “abbiamo lavorato con l’obiettivo di garantire, anche nelle ore notturne, un’assistenza sanitaria ad alto livello di intensività con tempi di intervento molto rapidi soprattutto per le cosiddette patologie tempo-dipendenti quali politraumi, malattie cardiovascolari acute, ictus”. Il Brotzu nel 2021 ha registrato quasi 41mila accessi al pronto soccorso, confermanodosi centro regionale di riferimento per le emergenze-urgenze; di questi accessi oltre 250 sono stati trasferiti con l’elisoccorso con operatività in diurno e 50 sono stati secondari da e per il Brotzu verso gli altri ospedali.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.