Cagliari

La Regione comunicherà al Ministero entro metà gennaio il piano degli interventi ammessi al finanziamento

Sono 45 i milioni di euro destinati alla riqualificazione dell’edilizia residenziale pubblica. Un investimento che la Regione Sardegna si appresta a realizzare con i fondi messi a disposizione dal fondo complementare al Pnrr.

La Giunta regionale ha dato mandato all’assessore ai Lavori pubblici, Aldo Salaris, di avviare le procedure, che riguarderanno tutte le categorie di edilizia residenziale pubblica, con il coinvolgimento anche dei comuni.

“Miglioriamo il patrimonio residenziale pubblico”, ha detto il presidente della Regione, Christian Solinas, “interveniamo nella manutenzione con l’obiettivo di migliorare l’accessibilità e la sicurezza di aree in qualche caso periferiche, talvolta degradate”.

Obiettivo primario di tutti gli interventi saranno la riqualificazione urbana e il miglioramento della qualità di vita di chi ha diritto a un alloggio a canone sostenibile.

“Il piano degli interventi ammessi a finanziamento”, ha precisato l’assessore Aldo Salaris, “sarà trasmesso per l’approvazione entro il 15 gennaio 2022 al Ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili”.

Giovedì, 18 novembre 2021

Se ritieni che questa notizia possa essere integrata con ulteriori informazioni o con foto e video inviaci un messaggio al numero Whatsapp 331 480 0392

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.