Lo street food invade il centro storico. Il consiglio comunale, nell’ambito dell’ “Approvazione del regolamento per l’esercizio del commercio su aree pubbliche”, ha dato il via libera a un emendamento del consigliere Corrado Maxia, Fdi, che dà il via libera all’attività di commercio itinerante “Street food” in via sperimentale, per 3 anni, a dieci soggetti  autorizzati, che dovranno essere già in possesso di autorizzazione al commercio itinerante su area pubblica di “tipo B”.Ed ecco dove potranno sostare: piazza Amendola, piazza Matteotti, piazza del Carmine, piazza Lippi, viale Sant’Ignazio, via Fra Nicolò da Gesturi, via Nicolodi, viale Buon Cammino, piazza Cannas, viale Endrich, via Badas, piazza Kennedy, piazza Palazzo e via Anfiteatro. Tutte zone del centro storico, ma meno ricche, rispetto ad altre di attività di ristorazione. Potranno servire soli prodotti freschi, idonei al consumo immediato, con preferenza per i prodotti locali, della tradizione e della cultura italiana, sarda e cagliaritana e, in particolare, prodotti e materie prime DOP (Denominazione di origine protetta), IGP (indicazione geografica protetta), STG (specialità tradizionale garantita).I mezzi dovranno avere la lunghezza di 4,40 metri, 2, 70 metri di larghezza 2 e saranno a propulsione preferibilmente elettrica, con pedalata semplice e/o assistita o con motore Diesel a basso impatto. Le attività saranno individuate con un avviso pubblico che conterrà anche i criteri di selezione, le ipotesi di inadempimento e le sanzioni le quali che possono comportare la sospensione o la revoca dell’autorizzazione che avrà durata triennale.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.