“È una battaglia culturale”. I Giganti di Mont’e Prama in diretta sul Tg1
Il dibattito sul futuro delle statue ripreso dai telegiornali e sulla stampa nazionale

Il sindaco Andrea Abis al Tg1 – Foto pagina Facebook Laura Celletti

I Giganti di Mont’e Prama e la battaglia per trattenerli a Cabras meritano una ribalta nazionale. Dell’annunciato trasferimento delle statue a Cagliari per i lavori di restauro e della decisione del sindaco Andrea Abis di sbarrare le porte del museo civico da ieri parlano e scrivono in tanti.

Dalla stampa nazionale ai telegiornali, la “battaglia culturale” – come l’ha definita il primo cittadino di Cabras – contro la Soprintendenza archeologica, finisce non solo nei lanci dell’AGI e sulle pagine del Sole24Ore, del Corriere della Sera o del Fatto Quotidiano ma anche in televisione, al Tg1.

“I Giganti contesi” era il titolo del servizio andato in onda ieri sera alle 20 in diretta nazionale, con un’intervista al sindaco Abis, dopo l’ordinanza che ha disposto la chiusura del museo di Cabras per otto giorni “per motivi di ordine pubblico” e che ha impedito ieri l’accesso alla sovrintendente, arrivata appositamente da Cagliari.

Il provvedimento ha bloccato di fatto anche la procedura di trasferimento di alcune statue dei Giganti, le grandi opere in pietra risalenti e tremila anni fa, considerate tra le più antiche testimonianze scultoree nel bacino del Mediterraneo.

Da Cabras si chiede ora un confronto con il Ministero: “Il nostro futuro”, ha detto il sindaco Abis in chiusura del servizio, “e quello dei nostri Giganti merita impegni ufficiali”.

Qui il video del servizio andato ieri in onda al Tg1.

Giovedì, 11 febbraio 2021

L'articolo “È una battaglia culturale”. I Giganti di Mont’e Prama in diretta sul Tg1 sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.