È morta Emma Bistrussu, la bambina di tredici anni che era stata ricoverata, otto giorni fa, al Brotzu, per un’encefalite. La piccola era arrivata già in coma ed era stata subito portata nel reparto di Rianimazione. I medici hanno fatto di tutto per salvarla, ma poche ore fa il suo cuore si è fermato. Sin dal suo arrivo, l’equipe dei medici di Rianimazione aveva provato a bloccare l’avanzata del virus. Ma la situazione dell’encefalo della giovane era già molto compromessa, l’infiammazione era troppo estesa. Nella notte il suo cuore si è fermato per sempre. Emma, studentessa di prima superiore, lascia i genitori e una sorella. Viveva a Monserrato.

 

E proprio la comunità monserratina è sotto choc per la morte della sua giovane concittadina. Tutti avevano sperato nel miracolo e, in silenzio, avevano pregato, confidando che dal Brotzu potessero arrivare buone notizie. Così, purtroppo, non è stato. E una famiglia piange la scomparsa prematura di una sua figlia.

L'articolo È morta la 13enne ricoverata per un’encefalite al Brotzu, addio a Emma Bistrussu proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.