Pula, arrestato dalla Polizia per detenzione di droga, anabolizzanti e banconote false.

Da diversi giorni il personale della Squadra Mobile di Cagliari, Sezione Criminalità Diffusa, seguiva i movimenti di un giovane insospettabile, Gabriele Campanale, 31enne di Pula, frequentatore di una palestra.

L’ipotesi degli investigatori della Polizia di Stato era che potesse detenere illegalmente droga e anabolizzanti.

Il servizio antidroga è stato organizzato nel pomeriggio di ieri in località Is Molas, a Pula. Campanale è stato fermato mentre si trovava a bordo del suo motoveicolo e da un immediato controllo è stato trovato trovato in possesso di 5 gr. di marijuana.

La successiva perquisizione domiciliare ha consentito agli investigatori di trovare altri 11 gr. di marijuana e 50 gr. di hascisc, due macchine per il confezionamento degli alimenti sottovuoto, numerose buste per il confezionamento, nonché 9.100€ in contanti. Tra le banconote rinvenute, 12 da 50 € erano palesemente false.

Inoltre, i poliziotti hanno sequestrato numerosi flaconi e diversi blister di compresse di anabolizzanti e sostanze dopanti, tutto materiale detenuto illegalmente.

Campanale è stato tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, in attesa di direttissima.

L'articolo Droga, anabolizzanti e banconote false: un arresto a Pula proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.