Oristano

Le segreterie dei sindacati plaudono il lavoro degli operai dell’Agenzia

Finanziamenti dedicati per l’Agenzia Fo.Re.S.T.A.S, per rafforzarne l’operato. Li chiedono le segreterie della Flai Cgil e Fai Cisl di Oristano, attraverso un documento firmato da Roberta Manca e Cristian Pistis, in seguito al grande incendio che ha devastato la provincia di Oristano e in particolare i territori di Montiferru e Planargia.

I due segretari provinciali sostengono la necessità di “un rinnovo del parco mezzi – ormai datato – delle attrezzature e di tutto quello che necessita, per fortificare le attività di controllo e di prevenzione; per mantenere operativo ed efficiente tutto l’apparato Antincendio dell’Agenzia”, che definiscono “determinante e fondamentale”.

“Occorre garantire un’attività continua e capillare di cura del territorio e di prevenzione per le tipologie di eventi che si manifestano con effetti disastrosi”, scrivono in una nota Manca e Pistis. “Occorre un piano che parta dal lavoro dei nostri forestali”.

“Tutti sappiamo che l’esiguità delle risorse economiche regionali sono utilizzate in gran parte per il pagamento dei loro salari lasciando il minimo spazio per gli investimenti”, proseguono i segretari dei sindacati. “Dobbiamo creare le condizioni per una complessiva riqualificazione professionale e tecnologica dell’intero comparto, strappandolo al luogo comune che lo ha elevato a simbolo dello spreco clientelare e restituirgli invece la dignità che merita”.

“Sarà quindi prioritario, nel momento in cui si arriverà alla conta dei danni, puntare maggiormente sulle politiche ambientali e del territorio, premendo fortemente anche su un programma di assunzioni, che permetta oltre ad un ricambio generazionale anche a consolidare le forze da schierare nella lotta contro gli incendi”, continuano. “Questo nell’interesse dei Sardi e delle generazioni future che, grazie anche all’operato delle Donne e Uomini dell’Agenzia, potranno godere di un immenso patrimonio boschivo e di un ambiente sano e vivibile”.

Le segreterie di Flai Cgil e Fai Cisl, “esprimono sostegno e vicinanza alle comunità locali, alle aziende, ai lavoratori e a tutta la popolazione colpita dai devastanti incendi di questo fine settimana”.

“L’estate 2021 rimarrà nel ricordo del Popolo Sardo, ma soprattutto per gli abitanti della provincia di Oristano, come la più triste e devastante di sempre”, scrivono ancora dalle sezioni provinciali dei sindacati. “Nonostante l’ingente spiegamento di forze, impegnato senza sosta in tutta la Sardegna, purtroppo le prime stime dei danni parlano già di venti mila ettari di vegetazione andati in fumo, numeri che purtroppo sono destinati a crescere, con diverse aziende agricole ed abitazioni colpite dall’incendio; così come diversi, sfortunatamente, sono gli animali rimasti uccisi”.

“Ringraziamo tutte le forze impegnate in questa battaglia”, concludono, “dai Vigili del fuoco, al Corpo Forestale alla Protezione Civile, alle squadre aeree ed ai volontari, nonché alle Donne e agli Uomini sempre in prima linea, dell’Agenzia Fo.Re.S.T.A.S.”.

Lunedì, 26 luglio 2021

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.