Nicola Spanu - Foto e grafica Ilenia Spanu

Cabras

È ricoverata a Sassari la compagna che era in auto con lui al momento del tragico incidente sulla Provinciale 1

Si svolgeranno domani, martedì 4 ottobre, i funerali di Nicola Spanu, il musicista di Cabras morto ieri nell’incidente stradale avvenuto sulla strada provinciale 1, tra il Rimedio e Torre Grande.

La salma è stata restituita ai familiari e si trova nel cimitero del paese lagunare.

Nella chiesa del Sacro Cuore di Gesù, alle 15.30, l’ultimo saluto al musicista, che aveva 37 anni.

Sono stabili intanto le condizioni della compagna di Spanu, M. L., che era in auto con lui. Ora è ricoverata a Sassari.

L’incidente è avvenuto ieri intorno alle 13. L’auto guidata da Nicola Spano, una Kia di colore nero, è uscita di strada nei pressi del distributore di carburanti, mentre procedeva in direzione di Oristano: è finita in cunetta e si è fermata contro un grosso albero di eucalipto.

Spanu è deceduto sul colpo. La compagna che viaggiava con lui è stata trasportata in ospedale con l’elicottero del servizio 118.

Nicola Spanu era molto conosciuto e apprezzato per la sua attività di musicista. In tanti in queste ore gli stanno rivolgendo parole di affetto e stima.

Lunedì, 3 ottobre 2022

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.