Sit-in domani mattina in piazza Carmine organizzato da “Comitadu NonucleNoscorie”, contro le scorie nucleari in Sardegna, e invio atti di indisponibilità del territorio sardo a gravami nucleari alla presidenza del consiglio dei ministri.Alle 10,30, di fronte alla Rappresentanza del Governo, Piazza Carmine a Cagliari,una delegazione Comitadu NonucleNoscorie consegnerà agli uffici della Presidenza del Consiglio dei Ministri, con la richiesta di trasmetterlo, un plico contenente tutti gli atti ufficiali e pubblici con i quali il popolo sardo e le sue istituzioni hanno manifestato chiaramente la indisponibilità del territorio sardo ad essere individuato come sito possibile del Deposito Unico per le Scorie Nucleari.I suddetti documenti verranno trasmessi anche via pec alla stessa Presidenza del Consiglio dei Ministri ed alla Presidenza della Comunità Europea.Gli atti trasmessi saranno quelli relativi al Referendum del 2011, alle Leggi e Ordini del Giorno Regionali, alle Delibere dei Comuni e delle Province, alla Determinazione della Conferenza Episcopale Sarda.La delegazione sarà accompagnata da un gruppo di aderenti al comitato Nonucle-Noscorie che nell’area antistante il palazzo e in piazza Carmine attuerà un Sit-In con striscioni e bandiere del comitato.Per i giorni a venire, considerato l’allarme che ha suscitato la minaccia nucleare che la Sardegna sta subendo, il comitato Nonucle-Noscorie si riserva, a seconda dell’evolvere della questione, di chiamare il popolo sardo a mobilitazioni di massa anche nel non rispetto delle norme restrittive imposte dai Dcpm.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.