Domani a San Vero Milis l’ultimo saluto a Luciano Madau
Il funerale si terrà a Santa Sofia. Potranno partecipare non più di 100 persone

Luciano Madau

Si terranno domattina nella chiesa parrocchiale di Santa Sofia i funerali di Luciano Madau, l’edicolante di 53 anni che ha perso la vita ieri mattina in un incidente stradale nella zona industriale di Oristano. Le esequie si terranno alle ore 10.30. A causa delle limitazioni anti-Covid, potranno accedere alla chiesa 100 persone al massimo.

Madau era nato in Germania, a Erkelenz, nella regione della Renania Settentrionale-Vestfalia, da genitori di San Vero Milis. Si era trasferito in Sardegna in età adulta. Da una decina d’anni gestiva in paese, insieme alla moglie, un’edicola e cartolibreria. In estate era sempre lui a occuparsi della rivendita dei quotidiani nella borgata marina di Mandriola.

Incredula la comunità di San Vero Milis. Luciano Madau era un punto di riferimento per il paese. Lo contraddistinguevano la disponibilità nei confronti di tutti e un modo di approcciarsi alla vita sempre positivo. Oltre alla moglie, lascia due figli adolescenti.

Sabato, 20 febbraio 2021

L'articolo Domani a San Vero Milis l’ultimo saluto a Luciano Madau sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.