Quartu Sant’Elena – Disagi e problemi al Parco Matteotti.  Il movimento “Quartu da Salvare” si fa portavoce delle problematiche legate a una delle aree verdi più frequentate del centro.  “I cittadini continuano a segnalarci problemi e disagi della  città, tante mancanze, e vogliamo sensibilizzare l’opinione pubblica riguardo incuranze che il Parco Matteotti a parer nostro e di tantissimi cittadini non meriterebbe. Soprattutto area che in questo contesto storico diventa essenziale per i momenti di svago e serenità mancata a causa della Pandemia”. Pochi giochi per i bimbi, panchine poco funzionali e muri imbrattati. Insomma, un lungo elenco di cose che non vanno bene per “Quartu da Salvare”.“Ci piacerebbe vedere che i servizi igienici funzionano e sono presenti, una maggiore quantità di giochi, la pulizia di quelli esistenti, dove parole e frasi inadeguate scalfiscono la moralità e l’innocenza dei bambini. Panchine ormai arrugginite che hanno perso la funzione di essere accoglienti di fronte a un bene storico come l’ex convento dei Cappuccini, di fronte a un bambino che viene osservato dalla propria mamma, papà o nonna che si accomoda in una seduta alternativa.“Perchè non dare in mano agli artisti emergenti una comune panchina per trasformarla in una chicca per la Città? Muri completamente imbrattati come pure un Palco non idoneo e sicuro, e ancora una cartellonistica rovinata e illeggibile che fa da casa ai piccioni, pavimentazione in molti tratti pericolosa, per i visitatori del Parco. Fontanella e giochi d’acqua che seppur in maniera contenuta, rivitalizzerebbero una spesa e un acquisto piacevole, forse l’idea di Compra Quartese avrebbe più valore”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.