Squadra ancora in quarantena con tre positivi, ma la gara interna contro la Vanoli Cremona non verrà rinviata
SASSARI. Eppur si gioca. O per lo meno, si dovrebbe giocare. La Dinamo Banco di Sardegna va verso la fine del periodo di quarantena, necessario dopo i casi di positività che si sono verificati due settimane fa all’interno del gruppo squadra.
Lunedì la squadra ha effettuato un nuovo giro di tamponi e oggi tutti i tesserati verranno nuovamente sottoposti all’esame di verifica. Nel frattempo la società non ha diramato alcuna comunicazione ufficiale, il che lascia intendere che i tre casi di positività siano rimasti tali. Sono questi ultimi dovranno dunque restare in isolamento, mentre da venerdì in poi tutti gli altri potranno finalmente ritenersi liberi e arruolabili.
Si riparte. Fine della quarantena però, da regolamento, significa che la squadra dovrà scendere in campo al primo appuntamento utile. E dunque sabato alle 20, salvo sorprese clamorose, le luci del PalaSerradimigni si accenderanno per il match tra i sassaresi di Gianmarco Pozzecco e la Vanoli Cremona, valido per la nona giornata di ritorno del campionato di serie A. La gara era già stata anticipata da tempo e non sembrano esserci né le condizioni per un rinvio, né per uno spostamento al giorno successivo.
Le incognite. Miro Bilan e compagni dovranno insomma tornare in campo 18 giorni dopo la nefasta serata di Nymburk, che ai biancoblù è costata con buona probabilità il contagio e con assoluta certezza una sconfitta immeritata. In questi giorni i singoli hanno lavorato tra le mura domestiche, ma l’ultimo allenamento di gruppo risale addirittura a prima della trasferta in Repubblica Ceca. Contro i lombardi di coach Galbiati, che all’andata vennero rasi al suolo dal Banco sul loro parquet (al PalaRadi finì 75-95), si presenterà dunque una squadra in assoluta emergenza, con tre assenze sicure e il resto del roster completamente “spompato”. Servirà un mezzo miracolo, dunque. E se l’anticipo al sabato rappresenta un ulteriore problema, se non altro in questo modo la Dinamo guadagnerà un giorno rispetto all’imminente doppia trasferta di Champions, martedì a Saragozze e giovedì a Bamberg.
Bamberg batte Saragozza. Ieri intanto si è giocata regolarmente la sfida tra Bamberg e Saragozza, valida per la quarta giornata dei playoff, la prima di ritorno. I tedeschi, trascinati da un Michele Vitali strepitoso (23 punti in 18’ con 6/6 da 3 punti) hanno raso al suolo gli spagnoli, 117-76, ottenendo il primo successo. La Dinamo resta a quota 0, con 2 sconfitte.

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.