Al numero di telefono  – sia quello generale, sia quello della sede di Quartu -, non risponde nessuno. Una voce registrata avvisa che “i nostri uffici sono momentaneamente chiusi, la preghiamo di richiamare domani, grazie”. Poi cade la telefonata: la struttura è quella della Dentix Italia, realtà che, stando a quanto scritto oggi da Federconsumatori, “fa capo alla Dentix Spagna” e “ha fatto richiesta in tribunale di istanza pre-fallimentare. È presente nel nostro Paese con 57 ambulatori, concentrati in 12 regioni e, da giorni, gli operatori non rispondono più ai pazienti e le cliniche sembrano aver cessato, di fatto, l’attività”. Così denuncia la principale associazione che si occupa di tutelare i consumatori. E, nell’Isola, la sede è a Quartu Sant’Elena ed è stata aperta nel 2019.

Sarebbero numerosi i clienti che, da qualche giorno, telefonano a vuoto per avere notizie: “Ricordiamo a tutti i cittadini coinvolti che gli sportelli salute di Federconsumatori sono a disposizione per assistenza e informazioni sulle attività da mettere in campo per la loro tutela sul piano giuridico e medico-legale”, prosegue Federconsumatori.

Alla redazione di Casteddu Online è arrivato, nel pomeriggio, il messaggio-sos di una donna residente a Cagliari, Adelaide C.: “La clinica dentistica di nome Dentix presso viale Marconi a Quartu è chiusa, io sono una delle clienti che ha dato seimila euro e non le è stato terminato il lavoro e nessuno risponde al telefono”. Del caso è stata informata anche la sezione cagliaritana dell’Adiconsum.

L'articolo Dentix in fallimento, stop controlli e visite già pagati: “Clinica chiusa anche a Quartu” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.