Allaccio abusivo per l’approvvigionamento idrico ed elettrico nella casa occupata. I Falchi arrestano un 22enne per furto aggravato e continuato.

Nella giornata di ieri i Falchi della Squadra Mobile hanno arrestato un 22enne di origini serbe per furto aggravato e continuato di energia idrica ed elettrica.

Gli investigatori della Squadra Mobile hanno eseguito una serie di controlli finalizzati al contrasto dei reati contro il patrimonio, in particolare furti e rapine, nel territorio della Provincia.

In particolare presso la dimora del giovane, nel comune di Decimomannu, i poliziotti hanno accertato la presenza di un allaccio abusivo alla rete elettrica, realizzato mediante la manomissione e il danneggiamento del contatore generale.

Inoltre, i Falchi hanno scoperto anche un allaccio abusivo alla rete idrica comunale, attraverso il quale l’uomo si garantiva l’approvvigionamento idrico per innaffiare le piante del giardino di pertinenza dell’abitazione, quest’ultima occupata, peraltro abusivamente dal giovane.

Il 22enne è stato tratto in arresto per furto aggravato e continuato e stamattina è stato presentato all’udienza direttissima.

L'articolo Decimomannu, 22enne serbo arrestato per furto di acqua ed energia elettrica proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.