Una categoria lavorativa che non si è mai fermata: è quella del mondo dei commessi che vogliono essere vaccinati. “Siamo anche noi una categoria a rischio”.A Radio CASTEDDU, Danilo Tolu di Quartu Sant’Elena, lavoratore in un supermercato di Capoterra: “Noi diamo supporto a tutti i nostri clienti che vengono a fare la spesa e siamo sempre a contatto con tutto il pubblico che arriva e non sappiamo se siamo sempre protetti. Prendiamo le nostre precauzioni però il contagio è sempre dietro l’angolo: ancora oggi qualcuno non rispetta le regole come indossare correttamente la mascherina. Alcuni la tengono abbassata oppure spostata, altri addirittura sono senza mascherina: adoperano una sciarpa, messa sopra per far vedere che hanno il viso coperto. Quando si cerca di ricordare di tenere le mascherina, guardano anche male perché pensano di essere rimproverati ma è solo per tutelare la nostra e la loro salute”.Risentite qui l’intervista a Danilo Tolu del direttore Jacopo Norfo e di Paolo Rapeanuhttps://www.facebook.com/castedduonline/videos/199958845001734/e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDUhttps://play.google.com/store/apps/details?id=com.newradio.radiocastedduonline

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.