Dai deputati sardi del M5S interrogazione al Mibact: “I Giganti restino a Cabras”
L’appello contro il trasferimento a Cagliari è firmato da Scanu, Perantoni, Cadeddu, Cabras e Deiana

Le sculture che la Sovrintendenza vorrebbe restaurare a Cagliari

I deputati sardi del Movimento 5 Stelle dicono no al trasferimento a Cagliari di alcuni dei Giganti di Mont’e Prama e di altri reperti in attesa di restauro. Lucia Scanu, Mario Perantoni, Luciano Cadeddu, Pino Cabras e Paola Deiana hanno presentato un’interrogazione parlamentare al Mibact, il Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, chiedendo il restauro in loco dei reperti.

“Riteniamo che la decisione da parte della Sovrintendenza di trasferire i Giganti nel laboratorio di Calamosca per il restauro non sia condivisibile, anche in considerazione del fatto i beni in questione costituiscono un corpo unico con il sito di appartenenza e fattore irrinunciabile per lo sviluppo economico di tutta l’area”, sottolineano i deputati sardi.

Lucia Scanu e Luciano Cadeddu

“Il restauro in loco delle statue dei Giganti”, proseguono Scanu, Perantoni, Cadeddu, Cabras e Deiana, “può certamente rappresentare un’ulteriore attrattiva turistica di rilancio per il polo museale di Cabras e del sito di Mont’e Prama”.

I deputati sono in attesa di chiarimenti dal Mibact. “Abbiamo chiesto al ministro quali iniziative intenda adottare al fine di garantire che le programmate attività di restauro vengano realizzate sul territorio”, continuano i parlamentari del Movimento 5 Stelle, “evitando l’ulteriore smembramento dell’inestimabile patrimonio archeologico di Mont’e Prama, assicurando in ogni caso preventivamente il ricollocamento delle statue presso il museo di Cabras qualora il trasferimento sia assolutamente inevitabile”.

Scanu, Perantoni, Cadeddu, Cabras e Deiana spingono anche per la costituzione della Fondazione Mont’e Prama, “già prevista nell’accordo di valorizzazione del 2017 e mai realizzata a causa di incomprensibili ritardi da parte della Regione Sardegna”, la conclusione dei deputati pentastellati.

Alessandro Solinas

“Il sito archeologico di Cabras”, aggiunge il consigliere regionale M5S Alessandro Solinas, “è l’unico luogo capace di raccontare l’identità di questo immenso patrimonio antico. È necessario quindi attivarsi a tutti i livelli per far sì che il restauro delle statue dei Giganti si svolga in loco, compiendo in questo modo un ulteriore passo verso il rilancio del polo museale e del sito di Mont’e Prama. La presenza dei reperti nel contesto originario è una grande opportunità da sfruttare appieno per conferire al territorio una maggiore capacità di attrarre turisti e visitatori da tutto il mondo”. Solinas già a novembre 2019 aveva presentato una mozione, come primo firmatario, sulla valorizzazione del sito di Mont’e Prama e di tutti i reperti rinvenuti.

Leggi anche “È una battaglia culturale”. I Giganti di Mont’e Prama in diretta sul Tg1

Giovedì, 11 febbraio 2021

L'articolo Dai deputati sardi del M5S interrogazione al Mibact: “I Giganti restino a Cabras” sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.