Dai carri alle piazze, così quest’anno Su Marrulleri chiude il carnevale
A Marrubiu un’alternativa alla grande sfilata che non si può fare

Una parte di un vecchio carro esposto a Marrubiu

Avrebbe dovuto chiudere le manifestazioni di carnevale in provincia di Oristano, come ogni anno, ma l’emergenza coronavirus non glielo ha permesso. Su Marrulleri a Marrubiu va comunque in scena, in una nuova veste. Compatibile con la situazione sanitaria attuale.

Pezzi e personaggi presi da vecchi carri allegorici in questi giorni adornano alcune delle piazze del paese. Un modo per non rinunciare all’allegria del carnevale, che a Marrubiu è una cosa davvero seria.

L’iniziativa proposta dall’associazione Pro Su Marrulleri ha trovato l’appoggio dell’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Andrea Santucciu. E da qualche giorno i protagonisti di vecchi carri e un grande disegno trovano ospitalità nel piazzale esterno della stazione ferroviaria, nella piazza Amsicora e nel giardinetto di via Tirso.

A contribuire alla riuscita dell’iniziativa anche i ragazzi del Servizio civile, un gruppo di giovani che ha realizzato la grafica e il  Galaxy Team del carnevale marrubiese.

Un’alternativa al grande “carnevale universale” di Marrubiu, che è solo rimandato al 2022.

Uno dei protagonisti di edizioni passate di Su Marrulleri


Il disegno dedicato a Su Marrulleri

Giovedì, 18 febbraio 2021

L'articolo Dai carri alle piazze, così quest’anno Su Marrulleri chiude il carnevale sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.