Dagli ingegneri oristanesi nuovi strumenti per il San Martino
L’Ordine provinciale ha aderito alla raccolta fondi a sostegno dell’ospedale

Un monitor multiparametrico, quattro smart card per monitor emodinamico, due caschi per la terapia Cpap: valore circa 5.000 euro. Sono gli strumenti acquistati e consegnati all’ospedale San Martino grazie a una donazione dell’Ordine degli ingegneri della provincia di Oristano, che ha aderito alla raccolta fondi attivata dell’Ordine dei medici e da LinkOristano. Destinatari i reparti di terapia intensiva e sub-intensiva della struttura ospedaliera del capoluogo.

Ricordiamo che per partecipare alla raccolta fondi – che mira a potenziare i reparti di rianimazione e trattamento anti coronavirus del San Martino di Oristano, del Delogu di Ghilarza e del Mastino di Bosa – si può effettuare una donazione utilizzando il conto postale intestato all’Ordine dei medici della provincia di Oristano, IBAN: IT54O0760117400000004722250. Causale: “Emergenza Coronavirus”.

Per le erogazioni effettuate da persone fisiche e finalizzate a finanziare interventi utili a sconfiggere il covid-19 spetta una detrazione d’imposta lorda pari al 30 per cento, per un importo non superiore a 30 mila euro.

Le donazioni effettuate dalle aziende sono integralmente deducibili dal reddito d’impresa ai fini Ires e Irap.

Sabato, 18 aprile 2020

L'articolo Dagli ingegneri oristanesi nuovi strumenti per il San Martino sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.