Da OSS disoccupato a streamer gamer. A Radio CASTEDDU Daniele Pinna: “Non bisogna mai arrendersi ma andare avanti”.Papà di un bimbo di 5 anni e da un anno e mezzo senza lavoro,  per 5 anni ha prestato servizio presso un centro per immigrati dove “alla fine, la mia cooperativa ha deciso di chiudere per vari motivi e mi sono ritrovato senza lavoro. Durante la pandemia mi sono avvicinato ai videogame, le console e i videogiochi. Sono sempre stato un appassionato e ho deciso di aprire una pagina dove faccio dei live. Dalla mia passione sto cercando di fare un lavoro perché è difficile trovare un impiego”.“Danix25” è il suo nome di battaglia, “inizialmente avevo 3 iscritti al canale, mio padre, mia madre, e la mia ragazza, ora ho 3600 follower e 20/50 spect a live che mi incoraggiano ad andare avanti. Quello che guadagno è poco per il momento e spero che vada bene in futuro. Non bisogna mai arrendersi e andare sempre avanti”.Risentite qui l’intervista a Daniele Pinna di Paolo Rapeanu e Gigi Garauhttps://www.facebook.com/castedduonline/videos/1387626638266190/e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDUhttps://play.google.com/store/apps/details?id=com.newradio.radiocastedduonline

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.