Cabras

Coinvolti  gli studenti del Politecnico di Torino

Prende il via domani – venerdì 3 dicembre – il progetto patrocinato dal Comune di Cabras “Save the traditional Cabras”, workshop internazionale per il recupero ambientale e culturale dello spazio urbano promosso dall’associazione culturale SinisTerrae e diretto dall’architetto torinese Luciano Pia, fra i più sensibili all’argomento di un restauro in linea con il contesto e i materiali originari.

Fino a mercoledì 8 dicembre uno scorcio di Cabras si trasformerà in una fucina di talenti che opereranno in sinergia con i proprietari delle abitazioni per attuare il consolidamento strutturale, i ripristini, gli intonaci, la finitura e le decorazioni della parte esterna di una decina di case storiche di via Cesare Battisti, una delle arterie cittadine che collegano il centro abitato alla laguna.

Gli studenti di Architettura del Politecnico di Torino saranno parte integrante del progetto che domani verrà presentato a partire dalle ore 10 presso i locali del Consorzio Uno in via Carmine a Oristano.

Dopo i saluti del sindaco Andrea Abis e di Daniela Meloni dell’Associazione SinisTerrae, si alterneranno gli interventi dei due responsabili scientifici dell’evento, la professoressa Carla Bartolozzi del Politecnico di Torino e l’architetto Luciano Pia, cui seguiranno le professoresse Pinuccia Simbula dell’Università di Sassari , Donatella Rita Fiorino, Caterina Giannattasio, Silvana Maria Grillo, Valentina Pintus dell’Università di Cagliari e Francesco Asquer del Consorzio Uno.

Durante i sei giorni di lavoro si alterneranno convegni e conferenze, una delle quali, sabato 4 dicembre, si svolgerà in collegamento diretto con l’Università di Shanghai, per un confronto con l’esperienza cinese sul recupero del patrimonio storico e architettonico tradizionale.

I lavori nel cantiere culmineranno martedì 7 dicembre con l’allestimento del verde, l’installazione di una pergola e di una pavimentazione ecosostenibile.

A conclusione del workshop, mercoledì 8 a partire dalle ore 9 si terrà una tavola rotonda presso la struttura ricettiva Limòlo in via Battisti a Cabras, in occasione della quale sarà allestita una mostra con l’esposizione degli elaborati grafici prodotti per gli interventi, come proposta di un modello di riferimento per un recupero diverso del vivere a Cabras.

L’Associazione Fotografica Dyaphrama Oristano proietterà le immagini del reportage fotografico realizzato durante le attività.

“Abbiamo patrocinato con vivo interesse e convinzione questa iniziativa che opera per la cultura della bellezza dell’abitato storico attraverso metodi e interventi architettonici di pregio e apre a sperimentazioni di grande innovazione dell’abitare la dimensione urbana”, ha dichiarato il sindaco di Cabras Andrea Abis. “Noi ci accingiamo ad avviare il piano del centro Matrice e ci piace che l’iniziativa faccia da apripista a questo grande tema urbanistico”.

Gli eventi sono aperti al pubblico solo previa prenotazione scrivendo un’e-mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

andrea-abis-giugno-2021
Andrea Abis

Giovedì, 2 dicembre 2021

Grazie per aver letto questo articolo. Se vuoi commentarlo, accedi al sito o registrati qui sotto. Se, invece, vuoi inviarci un’informazione, una segnalazione, una foto o un video, puoi utilizzare il numero Whatsapp 331 480 0392 o l’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.