Lo ha annunciato il presidente Maduro, 10 contagiati

(ANSA) - ROMA, 04 MAR - Il presidente del Venezuela Nicolas Maduro ha reso noto che è stata confermata la presenza nel Paese della variante brasiliana del coronavirus, con almeno 10 casi di contagio.

"Abbiamo rilevato in Venezuela la presenza della variante brasiliana del Covid-19, è una variante più contagiosa, trasmette più carica virale, il che significa che è più grave", ha detto Maduro in un intervento al canale statale Vtv.

Quindici giorni fa, "uno strano caso è apparso a La Guaira, in un lavoratore dell'aeroporto che serve Caracas. Abbiamo fatto uno studio ed è stato dimostrato che si trattava della variante brasiliana", ha spiegato ieri sera il presidente.

Dei dieci casi rilevati finora, Maduro ha riferito che sei si trovano nello Stato di Bolívar, due a Caracas e due nello stato di Miranda. Le persone contagiate sono state isolate e sotto controllo medico.

"Dobbiamo adottare misure speciali di biosicurezza", ha affermato Maduro, sottolineando che il suo governo è in contatto con l'Organizzazione mondiale della Sanità. "Stiamo facendo ricerche per bloccare la catena del contagio di questa variante", ha spiegato.

Nel suo intervento, Maduro ha chiesto alla commissione presidenziale che sta adottando misure per contenere il virus di valutare la possibilità di concentrare le vaccinazioni anti Covid nelle aree dove si trova la variante brasiliana. Secondo i dati ufficiali, il Venezuela ha registrato finora 140.383 casi confermati di coronavirus, inclusi 1.358 morti. (ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.