Il sindaco Truzzu: “Con queste regole rischiamo di fermare l’Italia”. Il primo cittadino cagliaritano attacca le misure del Governo e delle Regioni sulla gestione dell’epidemia.

“Sono bersagliato da mail e messaggi di persone che chiedono lumi su come comportarsi – afferma il sindaco Paolo Truzzu, intervenendo sui sistemi di gestione della pandemia da parte di Governo e Regioni – le regole sono cervellotiche e la vita di famiglie, scuole, uffici e imprese complicatissima. L’impatto del virus è nettamente cambiato, lo dicono i dati e gli esperti”.

“I numeri in nostro possesso sono chiari: nell’ondata estiva la percentuale dei ricoveri sui positivi era al 5%, oggi siamo all’uno per cento. Dobbiamo utilizzare criteri differenti perché la vita deve andare avanti. Le regole oggi presenti erano utili per affrontare l’impatto della variante Delta, ma – conclude il sindaco – sono impossibili e inutili per affrontare Omicron”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.