Non abbiamo violato norme antivirus

(ANSA) - MILANO, 27 MAR - "Quello a cui tengo è che il Jamaica, che ha un nome e una storia, non ha fatto scattare norme anticovid": Micaela Mainini, una delle titolari dello storico bar accanto all'accademia di Brera dove erano di casa artisti del calibro di Piero Manzoni e Lucio Fontana ma anche Ungaretti e Quasimodo, tiene a spiegare di aver rispettato le regole dopo la sanzione e la chiusura imposta per cinque giorni.

Innanzitutto "non siamo stati sanzionati per essere aperti oltre l'orario di chiusura - spiega - perché non lo eravamo, dato il nostro codice Ateco. Come ristorante possiamo stare aperti fino alle 22 per l'asporto". La sanzione è stata per l'assembramento "all'esterno del locale ma fuori abbiamo addirittura chiuso la parte su cui abbiamo la concessione con la corda perché la gente non si fermi e assunto una persona per ricordare alla gente di stare distanziata e non assembrarsi".

Da qui la decisione "di fare ricorso con il nostro avvocato Daria Pesce". "Guardi a testimoniare che rispettiamo le regole - dice - ci sono tutti i controlli che ci hanno fatto: da fine febbraio forse 17 o 18, una volta cinque in una sola settimana.

Sappiamo che qualcuno ha fatto segnalazioni. Altri fanno festini e fanno entrare la gente ma non noi". (ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.