Al via la seconda fase del Piano per il monitoraggio della circolazione del Sars-Cov2 nelle scuole primarie e secondarie Il progetto coinvolge 62 istituti della Sardegna, per un totale di 1330 studenti, di età compresa tra i 6 e i 14 anni, che vengono testati ogni 15 giorni con tamponi molecolari salivari. Si è conclusa nei giorni scorsi la prima sessione relativa al monitoraggio della circolazione del Sars-Cov2 nelle scuole primarie e secondarie della Sardegna tramite test salivari. Il progetto vede coinvolti 62 istituti sentinella in tutta l’Isola, di cui 27 scuole primarie e 35 scuole secondarie; 19 sono invece gli istituti della provincia di Cagliari, 6 nel capoluogo isolano. Per l’effettuazione del test vengono utilizzati tamponi molecolari salivari denominati Lollisponge e dei kits di trasporto in tre sezioni (esterno, intermedio ed interno) di sicurezza acquistati da Ats che non richiede particolari attenzioni per la conservazione e il trasporto. Il “Piano per il monitoraggio della circolazione del Sars-Cov2 nelle scuole primarie e secondarie di primo grado“, nato dalla collaborazione dell’Istituto Superiore di Sanità, della presidenza del Consiglio dei ministri, ministero della Salute, ministero dell’Istruzione e la Conferenza Stato Regioni, prevede l’effettuazione di 1330 tamponi salivari in tutta l’Isola ogni 15 giorni (952 alla scuola primaria e 603 nella scuola secondaria) ai ragazzi di età compresa tra i 6 e i 14 anni. Nel capoluogo isolano, il target è di circa 450 tamponi da testare ogni due settimane, di cui 270 sono alunni delle primarie, mentre 180 delle scuole secondarie. L’adesione è su base volontaria e risponde a un preciso atto di Sanità Pubblica per monitorare e ridurre la circolazione virale nelle scuole e l’impatto negativo della pandemia, tramite una campagna programmata di screening nella popolazione di alunni asintomatici nelle cosiddette “scuola sentinella” da realizzare con cadenza quindicinale. Gli istituti coinvolti a livello Regionale sono supportati dagli operatori Ats che continueranno l’affiancamento nelle diverse “scuole sentinella” per i primi due mesi per poi passare alla fase successiva dove la modalità di esecuzione del test diventerà quella di prelievo autonomo in ambito famigliare.

 

È già incorso la seconda fase del Piano che proseguirà per tutto l’anno scolastico. Diversi ruoli hanno collaborato per la definizione e il raggiungimento delle finalità previste dal Piano per il monitoraggio della circolazione del Sars-Cov2 nelle scuole primarie e secondarie di primo grado secondo il modello organizzativo scelto dalla Regione Sardegna. Esiste un tavolo tecnico permanente, riunitosi più volte, rappresentato dalle varie componenti che prendono viva e reale partecipazione al progetto.

L'articolo Covid, tamponi salivari per migliaia di studenti sardi: “1330 bambini testati ogni quindici giorni” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.