Decisione ha provocato polemiche in Italia. In vigore domani

(ANSA) - BELGRADO, 05 FEB - Per entrare in Slovenia lavoratori e studenti transfrontalieri non dovranno più presentare alla frontiera un test negativo al Covid. Lo ha deciso il governo sloveno, modificando le regole restrittive relative al regime di passaggio del confine entrate in vigore solo oggi. Lo rende noto la Tv pubblica slovena, Rtv Slovenija.

Le nuove direttive prevedono l'esenzione dall'obbligo del tampone negativo per chi proviene da Paesi che hanno un tasso d'incidenza dei contagi inferiore a quello della Slovenia e faciliterà il passaggio, anche dall'Italia, di lavoratori, studenti, persone che assistono congiunti, effettuano lavori di manutenzione alle loro proprietà o devono sottoporsi a visite mediche.

Fra i Paesi che hanno una situazione epidemiologica migliore di quella slovena, ha precisato Rtv Slovenija, Italia, Croazia, Ungheria e Austria. Secondo i media sloveni, l'allentamento delle misure dovrebbe entrare in vigore già da domani.

L'introduzione dell'obbligo del test negativo, non più vecchio di sette giorni, aveva provocato forti polemiche e controversie.

(ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.