È arrivata anche in Sardegna la campagna «Sicuri per la tua sicurezza»

SASSARI. Sbarca nell'isola «Sicuri per la tua sicurezza», la campagna finanziata dal settore assicurativo per i carabinieri impegnati nell'emergenza Covid-19. Grazie alla Fondazione Ania, che ha una disponibilità di 35mila test sierologici per gli uomini dell'Arma, lo screeening sarà effettuato anche in Sardegna, coinvolgendo i militari nelle sedi del 9° Battaglione a Cagliari e del comando provinciale di Sassari.

Dopo Abruzzo, Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Molise, Puglia, Trentino Alto Adige e Veneto, la campagna ha fatto tappa a Cagliari e da oggi si è trasferita a Sassari, dove andrà avanti sino al 6 novembre. Vista la capillare distribuzione delle caserme sul territorio italiano, i carabinieri sono la forza dell'ordine che entra più a contatto con la popolazione.

Durante il lockdown sono stati i primi a intervenire nelle zone rosse e nelle aree più isolate e difficili da raggiungere, aiutando e soccorrendo gli anziani e i più esposti al rischio contagio. Proprio per questo il settore assicurativo ha promosso un'iniziativa di prevenzione che garantisce massima sicurezza per i militari e i cittadini. (Ansa).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.