Obiettivo riaprire tutte le attività il 7 aprile

(ANSA) - MILANO, 28 MAR - E' partito da Milano oggi 'Io Apro tour', una serie di manifestazioni per chiedere la riapertura di tutte le attività dal 7 aprile, nuova iniziativa dopo quella di gennaio che aveva portato alla riapertura di diversi ristoranti, quando le norme anticovid non lo permettevano.

Il tour. toccherà fra l'altro Napoli, Bologna, Palermo e Roma il 6 aprile.

Si sono trovati con cartelli emblematici, un tricolore che forma una finestra con le persiane aperte e al centro, ma anche scritte che inneggiavano all'apertura di estetiste e parrucchieri, o annunci di morte della costituzione "La voglia di tutti è una - ha spiegato dal palco allestito vicino alla Galleria Momi Tito El Hawi, uno degli organizzatori -riaprire al più presto le attività, in sicurezza, come volete, perché altrimenti non si va più avanti perché così non si può andare avanti". "Ora stiamo pagando noi - hanno aggiunto - ma poi la ruota gira. Arriviamo a Roma e riprendiamoci quello che è nostro".

"Non è irresponsabilità è pura sopravvivenza" ha aggiunto Umberto Carriera, proprietario di sei ristoranti a Pesaro.

"A noi dicono riaprirete a maggio, ma chi ci arriva?" ha chiesto, fra gli applausi del centinaio di persone presenti, un altro degli organizzatori, Antonio Alfieri. (ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.