Via libera all'unanimità in Consiglio regionale alla proposta di legge (prima firma Pierluigi Saiu della Lega) che stanzia venti milioni di euro per la proroga al 31 dicembre del personale reclutato per l'emergenza Covid e altri sei milioni per la proroga, sempre al 31 dicembre, dei medici delle Usca.
    Il personale impiegato per affrontare la pandemia e in scadenza oggi comprende 1648 tra medici, infermieri, operatori socio-sanitari, infermieri e amministrativi; i medici delle Usca in scadenza sono 154. La legge produrrà effetti a partire dall'1 luglio. Il provvedimento prevede anche l'utilizzo dei medici Usca a copertura dei posti carenti di guardia medica e guardia medica turistica, ma questo potrà avvenire solo previo accordo sindacale.
    La legge consente poi la riprogrammazione di 8 milioni di risorse del bilancio dell'assessorato alla Sanità e inizialmente stanziate per l'abbattimento delle liste d'attesa nel 2010, 2020 e 2021, ma non spese: potranno essere destinate alla specialistica ambulatoriale e all'acquisto di prestazioni da soggetti privati. "Si tratta di una legge importante - ha commentato Saiu - che consentirà a 1600 operatori della sanità di continuare a prestare servizio garantendo al sistema sanitario regionale di funzionare".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Fonte: Ansa Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.