Il governatore della Sardegna sottolinea: "purché sia assicurato, con ogni idoneo mezzo il divieto di assembramento e dell’obbligo di distanziamento interpersonale"

CAGLIARI. Sagre, fiere, feste paesane e processioni a cavallo sono consentite nell'isola. Scritto nero su bianco sulla nuova ordinanza del governatore Solinas. Il tutto a partire dalla giornata del 14 agosto, giusto in tempo per i molteplici riti legati all'Assunta in programma a Ferragosto.

Nell'ordinanza è scritto che "a decorrere dal 14 agosto 2020, sono consentite le sagre, fiere, feste paesane e processioni a cavallo che abbiano luogo esclusivamente in spazi all’aperto, purché sia assicurato, con ogni idoneo mezzo, compreso quello dell’informazione, il divieto di assembramento e dell’obbligo di distanziamento interpersonale, nel rigoroso rispetto di quanto previsto dal DPCM del 7 agosto 2020 e dalla scheda tecnica “sagre e fiere locali” contenuta nelle “Linee guida per la riapertura della attività economiche, produttive e ricreative” approvata dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome del 6 agosto 2020, allegato del DPCM del 7 agosto 2020".

"A decorrere dal 14 Agosto 2020  _ prosegue l'ordinanza _ sono consentite le ulteriori attività svolte negli ippodromi già riaperti ai sensi delle linee di indirizzo adottate dal Ministero delle politiche agricole, a condizione che siano rispettate le “Linee guida per la riapertura della attività economiche, produttive e ricreative” approvate dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome del 6 agosto 2020, allegate del DPCM del 7 agosto 2020”, in quanto compatibili".

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.