Oltre 1/3 contagi in provincia di Ancona, 53 persone con sintomi

(ANSA) - ANCONA, 04 FEB - Nelle Marche 480 positivi rilevati tra le nuove diagnosi nelle ultime 24 ore e 66, da confermare con test molecolare, emersi da test antigenici. Lo fa sapere il Servizio Sanità della Regione Marche: nell'ultima giornata "testati 5.384 tamponi: 3.337 nel percorso nuove diagnosi (di cui 1.068 nello screening con percorso Antigenico) e 2.047 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 14,4%)".

Ancona si conferma la provincia che fa registrare il numero di casi più alto tra le nuove diagnosi, 179. Seguono le province di Pesaro Urbino (105), Macerata (74) Ascoli Piceno (52) e Fermo (49); 21 i contagi di persone provenienti da fuori regione. Tra i casi 53 sintomatici; ci sono contagi da contatti in setting domestico (97), contatti stretti di positivi (138), in setting lavorativo (29), in ambienti di vita/socialità (11), in setting assistenziale (4), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (18), screening percorso sanitario (3).

Per altri 127 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Nel Percorso Screening Antigenico (1.068 test, 66 positivi da confermare) il rapporto positivi/testati è al 6%.

(ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.