Il Comitato tecnico scientifico rivede le linee guida per le riaperture delle attività produttive proposte dalle Regioni. Sono gli stessi protocolli che i governatori vedono come base per la zona bianca rafforzata, sintesi emersa oggi dalla Conferenza delle Regioni che chiedono di anticipare le riaperture. Mascherina obbligatoria anche a tavola nei ristoranti al chiuso, capienza ridotta nelle seggiovia con cupola e niente docce nelle palestre. Su diversi punti le Regioni sono pronte a dare battaglia e chiederanno un chiarimento, anche in virtù delle mutate condizioni epidemiologiche. Ma vediamo punto per punto cosa ha deciso il Cts.

Mascherina obbligatoria sempre, anche a tavola, nei ristoranti al chiuso. Si potrà togliere solamente “nei momenti del bere e del mangiare”, scrivono gli esperti. Inoltre, “il personale dovrà sempre indossare la mascherine”.

Negli spogliatoi delle palestre, piscine e centri benessere “deve essere preclusa la fruizione delle docce. Inoltre, negli spogliatoi deve essere vietato il consumo di cibi”. Il Cts raccomanda di non utilizzare gli spogliatoi in palestra, ma è possibile farlo in piscina. 

A matrimoni ed eventi analaghi potrà andare solo chi ha i requisiti per il ‘Green pass’.  Sullo svolgimento dei banchetti nelle cerimonie il Cts prevede di “consentire la partecipazione solo a coloro che sono in possesso di uno dei requisiti per il ‘green certificate”.

L'articolo Covid, le nuove linee guida: al ristorante mascherina anche al chiuso proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.