Infezioni a picco in Israele: ieri 285, tasso all'1,7%

(ANSA) - TEL AVIV, 21 MAR - E' scattato da oggi allo scalo Ben Gurion di Tel Aviv l'allentamento delle restrizioni per gli arrivi e le partenze degli israeliani. Secondo le nuove regole sono ammessi in tutto 8 mila passeggeri tra ingressi e uscite; allo stesso tempo, in vista del voto di martedì 23 marzo, non sono più necessari permessi speciali per il ritorno in Israele dei cittadini all'estero. Ogni rientro tuttavia - a parte vaccinati e guariti dal covid - deve osservare la quarantena obbligatoria a casa.

Continuano intanto a scendere i nuovi contagi: ieri - riposo sabbatico - secondo il ministero della sanità sono arrivati alla cifra mai segnata finora di 285 con un tasso di positività all'1,7% su oltre 17mila tamponi. Anche il Fattore R - considerato decisivo ai fini della pandemia - scende segnando un inedito 0,63, il più basso dallo scorso ottobre. La campagna vaccinale prosegue a tutto ritmo: oramai ben oltre il 50% della popolazione ha avuto la prima dose e la percentuale di chi ha ricevuto la seconda è poco meno del 50%. (ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.