Si partirà martedì prossimo con 60 vaccinazioni

(ANSA) - NAPOLI, 14 MAR - Si parte martedì 16 marzo con le prime vaccinazioni dei pazienti oncologici ed ematologici dell'Istituto dei tumori di Napoli. Dopo gli ultraottantenni la Regione Campania da il via anche alla vaccinazione dei pazienti più fragili. Il vaccino sarà il Pfizer e i soggetti da sottoporre alla vaccinazione verranno individuati direttamente dagli oncologi che conoscono le loro condizioni di salute, li segnaleranno alla direzione medica di presidio che passerà l'elenco al numero verde del Pascale i cui operatori contatteranno i pazienti, li inviteranno e, se vorranno vaccinarsi, li prenoteranno. Una battaglia di civiltà, la definisce il direttore generale, Attilio Bianchi Si parte martedì, con 60 vaccini, 30 verranno effettuati la mattina, 30 il pomeriggio. Si continuerà poi, da giovedì 18, con 30 pazienti al giorno.

"L'andamento del contagio al momento attuale non consente distrazioni di sorta - dice il manager Bianchi - Questi cittadini estremamente fragili non possono aspettare. Voglio ringraziare tutti gli operatori che in questi mesi sono sempre stati in prima linea per il contrasto alla pandemia e per proteggere le categorie più fragili e per quanto stanno facendo in questa lotta contro il tempo. Un grazie anche e soprattutto alla Regione che si è impegnata per accelerare la vaccinazione ai pazienti più vulnerabili". (ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.