Il sindaco Paolo Truzzu conferma, a Cagliari, le strette anti Covid sino al prossimo cinque marzo. E, tra le principali, spiccano gli ingressi, ancora limitati, in tutti i mercati civici, ogni venerdì e sabato. E, in quello ittico all’ingrosso, “è fatto obbligo ai concessionari, in qualità di operatori commerciali, di dotarsi di termorilevatori e di misurare la temperatura propria, dei collaboratori e fornitori, degli acquirenti e accompagnatori”. Così si legge nella nuova ordinanza firmata dal primo cittadino. Tra gli altri provvedimenti, confermati: stop alle manifestazioni a carattere commerciale di natura fieristica, mascherine obbligatorie per tutti gli operatori dei mercati civici e per chi entra per fare acquisti. Aperti i cimiteri, ma per i funerali possono essere presenti solo i congiunti e, comunque, non più di 30 persone. La funzione dovrà svolgersi, preferibilmente, all’aperto.

 

Capitolo matrimoni: consentiti in Comune, ma niente maxi gruppi. Oltre agli sposi, potranno partecipare solo i testimoni, l’ufficiale di stato civile e un numero di persone “stabilito con atto del dirigente del servizio affari generali, istituzionali e gabinetto del sindaco”.

L'articolo Covid, a Cagliari ingressi limitati nei mercati venerdì e sabato sino al 5 marzo proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.