A Monzuno nel Bolognese. Il sindaco, 'sono tutti asintomatici'

(ANSA) - BOLOGNA, 22 OTT - Almeno 20 pazienti sono risultati positivi, insieme ad un paio di operatori, all'interno della residenza privata per anziani 'Bellavalle', a Monzuno, nel Bolognese. A confermare la notizia è il sindaco del paese, Bruno Pasquini. Lo scorso luglio nella struttura erano state inaugurate due speciali 'camere' di contenimento nelle quali gli ospiti potevano incontrare i loro familiari in sicurezza, evitando i contagi: si tratta di un modulo di bio-contenimento mobile e di una camera di disinfezione gonfiabile dotata di teli divisori in Pvc e nebulizzatori interni che igienizzano gli spazi.

"La situazione è difficile, ma sotto controllo - spiega il sindaco - I positivi sono tutti asintomatici e stiamo lavorando in sinergia con l'Ausl e l'azienda che gestisce la struttura.

Dentro l'Rsa ci sono in tutto 30 pazienti e i positivi sono stati isolati in un piano. L'azienda fa dei controlli continui, tamponi e tutto il resto, oltre ad igienizzare costantemente l'edificio. I responsabili hanno anche rafforzato il personale per gestire la situazione", ha spiegato ancora il sindaco. "Le visite dei parenti erano riprese nelle camere di contenimento esterne inaugurate la scorsa estate - conclude il primo cittadino - ma in qualche modo il virus è riuscito ad entrare lo stesso". (ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.