Cagliari

Mozione della consigliera leghista Annalisa Mele: “Non serve personale specializzato ed è meno invasivo”

“Abbiamo depositato in Consiglio regionale una mozione per chiedere che venga definito un Piano regionale per l’utilizzo dei tamponi salivari molecolari (TSm) quale principale metodologia diagnostica per l’individuazione della diffusione dell’infezione da SARS- CoV-2 per tutti gli studenti delle scuole dell’infanzia e le primarie”. Lo annuncia il consigliere regionale Annalisa Mele, della Lega.

“La richiesta è stata indirizzata sia al presidente della Giunta che all’assessore della Sanità, con l’auspicio che la stessa metodologia diagnostica venga utilizzata anche per la campagna di screening, sempre sulla popolazione scolastica, affinché sia interrotta la catena di contagio nelle scuole”, prosegue Mele.

“La richiesta di utilizzare il tampone salivare molecolare nasce dall’esigenza di superare due fattori limitanti del più diffuso tampone nasofaringeo molecolare (TNF m): la necessità di avere personale specializzato per l’esecuzione del tampone stesso e l’organizzazione di una logistica che permetta l’esecuzione degli stessi in ambienti adeguati al rischio infettivo”.

“Altro fattore da tenere in considerazione è che l’utilizzo del test salivare risulta meno invasivo e traumatico”, conclude Annalisa Mele, “specialmente tra i bimbi e gli adolescenti, rispetto al TNF m”.

Annalisa Mele
Annalisa Mele

Martedì, 15 febbraio 2022

 

 

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.