"Dal punto di vista contabile, la salute della Regione è buona, grazie al dato rilevante dell'avanzo, ma dal punto di vista gestionale ci sono delle valutazioni da fare". La presidente delle sezioni riunite della Corte dei Conti, Donata Cabras, ha riassunto così ai giornalisti, a margine dell'udienza pubblica del giudizio di parificazione del rendiconto della Regione, la situazione generale dei conti regionali.

"Un dato come quello dell'avanzo di bilancio, che è sicuramente un segnale positivo dal punto di vista contabile, non sempre è lo specchio di una Regione che eroga realmente i servizi ai cittadini - ha precisato - Alla base c'è un difetto di programmazione che si riverbera nella lentezza della spesa, elemento certificato dal dato del fondo cassa". In particolare, per Cabras le conseguenze riguardano la sanità con "un ritardo nell'approvazione dei bilanci delle Asl, liste d'attesa che non si fermano e i Lea ancora lontani dal raggiungere gli obiettivi".

L'altro elemento critico è stato evidenziato dal procuratore regionale Bruno Tridico: "L'indebitamento, che è stato spalmato in un arco temporale molto lungo, va tento sotto controllo - spiega - ci sono debiti fuori bilancio per acquisizioni di beni e servizi fatte senza impegno di spesa. Per questo abbiamo raccomandato una maggiore attenzione alla programmazione e gestione finanziaria".

A distanza perchè impegnato a Roma, il governatore Christian Solinas, nel ringraziare i giudicicontabili, sottolinea: "La Corte, pur evidenziando alcune criticità, riconosce l'importante azione di risanamento e gestione dei conti portata avanti e l'impegno profuso in chiave anti-pandemica sul fronte del sostegno economico alle imprese".

Per l'assessore Giuseppe Fasolino le critiche della magistratura contabile "sono costruttive e parlano di miglioramenti, l'impegno è di accelerare sulla spesa delle risorse, dopo il gran lavoro fatto sul disavanzo, e la tempestività nella presentazione dei bilanci". Quanto alla sanità, l'assessore Mario Nieddu chiarisce "Sulle liste di attesa abbiamo investito tanto e gli ultimi dati aggiornati ci dicono che abbiamo recuperato il 30%. Abbiamo inoltre stanziato ulteriori risorse nell'ultimo mese e nel prossimo anno avremo risultati migliori".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Fonte: Ansa Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.