Doppia dose solo all’11 per cento degli ultraottantenni. Solinas: pronti ad accelerare, più hub e personale per 17mila iniezioni al giorno

SASSARI. Si accelera, anche confidando nell’arrivo delle dosi necessarie di vaccino e anche mettendo in conto qualche disfuzione e qualche intoppo. Si fissano obiettivi ambiziosi, ma quello finale, ovvero la vaccinazione del 70 per cento della popolazione, rimane ancora lontano. Si era parlato, a livello nazionale, di un traguardo possibile ad agosto. Ieri il commissario Figliuolo ha spostato la lancetta a settembre. Per immunizzare il 70 per cento degli italiani bisogna somministrare più di 84 milioni di dosi (2 per ciascuno, con i prodotti in uso ora). Con l’attuale media di 240mila dosi al giorno servirebbero 10 mesi per centrare l’obiettivo del 70 per cento, ma si conta di accelerare ancora. Anche in Sardegna, che nella prima fase si è distinta per lentezza e che ora sta recuperando terreno. Ma ancora non basta.

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.