Coronavirus: una donna di 60 anni è la terza vittima a Marrubiu
È morta questa mattina in ospedale

Il municipio di Marrubiu

Stamane è deceduta in ospedale una residente a Marrubiu che aveva contratto il coronavirus. La donna aveva una sessantina d’anni. “Purtroppo una nostra compaesana, una nostra grande conoscente”, ha scritto il sindaco Andrea Santucciu, “da questa mattina non c’è più”.

Sale dunque a tre il numero dei decessi Covid nel paese. A marzo 2020 era morta un’anziana di Marrubiu ospite della casa di riposo “Divina Provvidenza” di Sanluri. Lo scorso dicembre era invece deceduto un pensionato, anche lui positivo al virus.

A Marrubiu i positivi al coronavirus sono ancora nove, due dei quali sono ricoverati in ospedale.

Il sindaco ha lasciato un messaggio di vicinanza ai parenti della donna e ha invitato la cittadinanza a combattere tutti uniti per superare la grande emergenza. “La situazione non è semplice”, ha proseguito, “va combattuta e vinta. Ma qualche volta lo scoramento non dico prenda il sopravvento, ma sicuramente a tratti ti pervade. Non lo si deve permettere. Occorre aiutarci tutti. Anche nel rispetto di regole che talvolta ci sembrano troppo stringenti”.

Mercoledì, 21 aprile 2021

L'articolo Coronavirus: una donna di 60 anni è la terza vittima a Marrubiu sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.