Oltre 100 sono rientri dalle vacanze. Ritornano decessi,un morto

(ANSA) - FIRENZE, 26 AGO - Boom di nuovi casi di Coronavirus in Toscana nelle ultime 24 ore: ben 161 quelli rilevati in più (l'incremento di ieri era stato di 34). Tra questi, 102 sono rientri dalle vacanze (81 dall'estero, 21 da altre regioni).

L'età media dei 161 casi odierni è di 36 anni (solo il 3% ha più di 65 anni) e, per quanto riguarda gli stati clinici, il 75% è risultato asintomatico, il 19% pauci-sintomatico. Tra gli 81 rientri dall'estero, 69 sono per motivi di vacanza (25 Spagna, 25 Grecia, 16 Croazia, 3 Malta); tra le regioni 18 nuovi pazienti su 21 sono tornati dalla Sardegna. Tornano anche i decessi: dopo una decina di giorni senza vittime, si registra un morto per Coronavirus. E' un uomo di Porcari (Lucca) di 74 anni.

E' il sesto decesso nella regione ad agosto per la pandemia. Il precedente risale al 17 agosto. A luglio, invece, c'erano stati 30 morti. In totale, quindi, salgono a 1.140 le vittime nella regione. Gli attualmente positivi sono oggi 1.191 (+14,6%) di cui 1.142 in isolamento a casa con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano senza sintomi (+149 su ieri pari al +15%) mentre i ricoverati in ospedale sono 49 (+3 su ieri pari al +6,5%); sei in terapia intensiva, uno in più rispetto a ieri. I guariti raggiungono quota 9.083, di cui 130 ancora guariti 'clinici', e 8.953 guariti virali, negativizzati al doppio tampone. I decessi sono saliti a 1.140 (+1 nelle ultime 24 ore). (ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.