Coronavirus, quattro nuovi contagiati tra Nurachi e Terralba
Lo hanno annunciato i due sindaci nella tarda serata di ieri

Coronavirus

Altre quattro persone sono state contagiate dal coronavirus tra Nurachi e Terralba. La notizia è stata data dai sindaci dei due centri.

Tre nuovi contagi sono stati registrati a Nurachi. “L’ATS Sardegna ha comunicato l’esito positivo dei tamponi effettuati dai nostri concittadini, che presentano i sintomi del Covid-19”, ha fatto sapere ieri in tarda serata il sindaco, Renzo Ponti. “La positività è stata rinvenuta all’interno dei nuclei familiari già in quarantena dalla settimana scorsa”.

Le persone attualmente positive nel paese sono otto in totale.

Un nuovo caso di positività si è registrato anche a Terralba. Il sindaco Sando Pili ha fatto sapere che si tratta di una persona appartenente ad un nucleo familiare già colpito dal virus in precedenza.

“Si comunica che 5 concittadini sono stati dichiarati guariti dall’Azienda sanitaria, e quindi hanno terminato il periodo di isolamento obbligatorio”, ha comunicato Pili. “Sulla base dei dati in possesso del Comune, al momento in totale sono 4 le persone risultate positive in isolamento obbligatorio, tutte presso la propria abitazione”.

Venerdì, 5 febbraio 2021

L'articolo Coronavirus, quattro nuovi contagiati tra Nurachi e Terralba sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.