Nessun indagato, si procede per frode in pubbliche forniture

(ANSA) - UDINE, 04 AGO - La Procura della Repubblica di Udine ha aperto alcuni fascicoli di inchiesta per frode nelle pubbliche forniture: si sospettano irregolarità in alcune gare svolte nel periodo del lockdown. Per il momento non ci sono indagati. Ne danno notizia il Messaggero Veneto e Il Piccolo.

Secondo quanto affermato dal Procuratore capo Antonio De Nicolo, "sono stati aperti dei filoni di indagine che riguardano varie problematiche relative alla fornitura di mascherine a enti pubblici del territorio, non solo alla Protezione civile regionale Fvg: mascherine con problemi di funzionalità, ovvero che potevano dare perplessità su una possibile violazione delle norme in materia di forniture pubbliche". (ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.