Coronavirus, oggi una guarigione a Oristano
La notizia è stata comunicata dall’Assl al sindaco Lutzu. Due persone guarite anche a Bonarcado

A Oristano si registra una nuova guarigione dal Covid-19. È l’unico dato comunicato oggi al sindaco Andrea Lutzu dalle autorità sanitarie della Assl.

Il bilancio dell’emergenza sanitaria in città dall’inizio di settembre, per effetto di un riconteggio dei casi accertati nel territorio comunale, è di 58 positivi. I pazienti guariti sono 23, mentre i soggetti ancora in cura sono 35. I pazienti ricoverati in ospedale sono 6, di cui 3 per Covid-19 e 3 per altre patologie.

Anche a Bonarcado due persone, tra le sei positive nel paese, sono state dichiarate guarite, dopo il risultato negativo a due tamponi consecutivi. Lo ha reso noto il sindaco del paese, Francesco Pinna.

“Continua il monitoraggio delle altre persone in quarantena precauzionale con effettuazione di tamponi fino alla guarigione completa”, ha detto il sindaco. “Anche se la situazione è in evidente miglioramento, invito tutti i cittadini a non abbandonare le misure precauzionali previste dalle normative e tenere alta la guardia”.

Mercoledì, 7 ottobre 2020

L'articolo Coronavirus, oggi una guarigione a Oristano sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.